Info per turisti riguardo Coronavirus – COVID 19 in Grecia

CORONAVIRUS GRECIA

CORONAVIRUS GRECIA

 

Aggiornamento 29/05

La Grecia riapre le sue porte ai turisti stranieri senza quarantena per coronavirus il 15 giugno 2020. Tuttavia, inizialmente saranno ammessi cittadini di 29 paesi. Le restrizioni per i paesi esentati saranno revocate gradulamente entro il 15 luglio e  basate su dati epidemiologici. Un secondo gruppo di paesi verrà aggiunto il 1 ° luglio e 15 luglio, ad eccezione di alcuni paesi con contenimento coronavirus negativo.

Lista paesi ai cui la Grecia  aprirà i confini il 15 giugno per viaggi e vacanze

Albania, Australia, Austria, Macedonia del Nord, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia.

* la lista sara aggiornata a meta giugno e ufficializzata entro 1 luglio

I turisti stranieri non saranno messi in quarantena, ma ci sarà il diritto a test cononavirus a campione. Presentando il pacchetto “Restart Tourism”, il ministro del turismo Theoharis ha affermato che inizialmente saranno ammessi cittadini di circa 20 paesi a seconda dei dati epidemiologici nei loro paesi.

“Il turismo straniero inizierà il 15 giugno, dove l’arrivo di visitatori da circa 20 paesi sarà garantito”, ha affermato. Ha fatto riferimento a “visitatori con buone caratteristiche epidemiologiche, mentre i criteri che hanno anche valutato sono: accesso stradale, distanza di volo , comunità di diaspora.

Covid test per turisti al arrivo in Grecia

Secondo quanto riferito, la Grecia condurrà test a campione sui voli in arrivo nel paese al‘aeroporto internazionale “Eleftherios Venizelos” di Atene dal 15 giugno e per tutti gli aeroporti del paese il 1 ° luglio.

Le categorie di voli saranno divise in “rosso”, “arancione”, “verde” e “giallo”, a seconda dei dati epidemiologici  di ciascun paese di origine dei viaggiatori.

Ad esempio: per un paese nella categoria “verde”. saranno condotti test a campione per 1-2 passeggeri su un totale di 150 passeggeri. Nei test di categoria “giallo” 5-10, in “arancione” 20-30. e in “rosso” tutti i passeggeri di un volo. Tuttavia, ha sottolineato il viceministro della protezione civile, Nikos Hardalias, questo “non significa che dal 1 ° luglio saremo aperti a tutti“.

Tutte le misure in Grecia coronavirus – COVID19

Di seguito l’elenco completo di tutte le misure per prevenire l’implementazione della diffusione del coronavirus in Grecia in aeroporti, hotel, negozi, ristoranti, spiagge e altro in Grecia durante il periodo del turismo estivo. Tutte le misure sono soggette a modifiche. Aggiorneremo regolarmente questo articolo se necessario, tuttavia le misure non elencate qui potrebbero essere implementate se ritenuto necessario.

Charter yacht e caicchi

Si consiglia il noleggio del imbarcazione privata per nucleo familliare o piccolo gruppo di amici per navigare le isole greche. Il numero massimo di passeggeri consentito a bordo dipenderà dalle dimensioni di una barca e dal numero di passeggeri consentito dalla  licenza. Su ogni barca ci sarà un libro con tutti i dettagli dei passeggeri a disposizione per l’ispezione da parte delle autorità portuali e sanitarie. Le uniche persone ammesse a bordo saranno le persone che sono salite a bordo dall’inizio del viaggio. Nessun altro passeggero o visitatore sarà autorizzato a bordo durante la crociera.
E’ necessario tenere un registro della salute dell’equipaggio e passeggeri e consigliato di misurare la temperatura una volta. Le imbarcazioni devono essere sanificate ad ogni imbarco. Ci devono essere sufficienti quantità di antisettico, disinfettante, prodotti per la pulizia e dispositivi di protezione individuale per tutti a bordo.

Siti archeologici

I siti archeologici operaranno in pieno orario estivo (8: 00-20: 00) per evitare la formazione di code. Al fine di mantenere una distanza di sicurezza minima di 1,5 m tra le persone, il numero di visitatori ammessi in ogni sito archeologico è limitato, così come il numero di visitatori autorizzati ad entrare ogni ora.
Percorsi specifici sono stati delimitati, gli ingressi e le uscite separati e gli schermi in plexiglass sono stati installati ove necessario e possibile, ad esempio ai Propilei sull’Acropoli. Si consiglia vivamente di utilizzare maschere protettive.

Arrivo in Grecia

Il periodo turistico in Grecia inizierà ufficialmente il 15 giugno, con i visitatori internazionali dei 20 paesi ammessi negli aeroporti di Atene e Salonicco. Dal 1 ° luglio saranno consentiti voli internazionali diretti in tutti gli altri aeroporti rimanenti in tutto il paese, consentendo ai turisti di volare direttamente verso destinazioni turistiche. I test Covid-19 per saranno condotti utilizzando i test tampone e saranno obbligatori a seconda della provenienza del volo. I visitatori, tuttavia, non verranno messi in quarantena all’arrivo.

L’uso delle maschere è obbligatorio dopo l’ingresso nel terminal dell’aeroporto; la maschera deve essere mantenuta durante il soggiorno di un passeggero nelle aree aeroportuali, durante l’imbarco e durante il volo (nazionale o internazionale). I passeggeri dovrebbero anche essere consapevoli del fatto che potrebbe essere loro chiesto di rimuovere temporaneamente la loro maschera durante i processi di sicurezza e i controlli di identità. I distributori di disinfettanti per le mani sono disponibili in oltre 300 punti dell’aeroporto, compresi i bagni.

I pannelli in plexiglass sono stati installati per una protezione aggiuntiva nelle aree in cui è necessario il contatto con i dipendenti come biglietterie e sportelli informativi. Per ridurre al minimo i tempi di attesa, i passeggeri sono incoraggiati a selezionare le opzioni di e-service (web check-in) prima della loro partenza per l’aeroporto, nonché all’interno delle aree aeroportuali. I posti a sedere in tutte le aree di attesa sono stati riorganizzati per consentire distanze minime sicure. L’attuale raccomandazione è di lasciare vacanti tutti gli altri posti. Tuttavia, le famiglie o le coppie che viaggiano insieme non devono mantenere questa distanza.

Spiagge

Nei beach club organizzati, sarà consentito un massimo di 40 persone per 1.000 m2; verrà effettuato un conteggio di ingressi / uscite per assicurarsi che questa misura sia rispettata. È necessario mantenere una distanza minima di 4 metri tra i singoli ombrelloni, ognuno dei quali fornirà ombra per due lettini al massimo – questo non si applica alle famiglie con bambini. Due lettini che si trovano sotto ombrelloni diversi non possono essere vicini l’uno all’altro di 1,5 m.

Posizionare un asciugamano sopra i lettini è obbligatorio e considerato responsabilità dell’utente. Il personale delle spiagge e dei beach club organizzati è tenuto a disinfettare sedie a sdraio / lettini dopo ogni utilizzo. Inoltre, devono disinfettare regolarmente le strutture sanitarie e pubblicare un programma di tale pulizia per la revisione ufficiale.

Traghetti e aliscafli

I traghetti viaggeranno al 50% della capacità – o al 55% per le barche con cabine a bordo. I passeggeri dovranno compilare il questionario e misurare la temperatura prima di salire a bordo. Ai passeggeri che presentano sintomi o sono ritenuti a rischio di infezione verrà rifiutato il permesso di salire a bordo della barca.

I passeggeri dovranno rimanere a una distanza di 1,5 m a bordo. L’uso di una maschera a bordo delle navi è obbligatorio. Gli equipaggi sono stati addestrati a rispondere a potenziali casi di coronavirus e le barche saranno disinfettate dopo aver completato ogni rotta marittima. Ulteriori aggiornamenti delle politiche sono attesi per il 15 giugno.

Campeggio

La “regola d’oro” di mantenere una distanza di almeno 1,5 m tra le persone che non appartengono alla stessa famiglia o cerchia di amici e non vivono sotto lo stesso tetto.

Pulizie in hotel misure Coronavirus in Grecia

Le pulizie saranno meno frequenti durante i soggiorni e i servizi di couverture sono stati aboliti. Gli asciugamani e le lenzuola verranno cambiati solo su richiesta del cliente.

Gli hotel possono scegliere tra due opzioni di pulizia: possono effettuare le pulizie come di consueto  e tenere la camera chiusa per 24 ore fino al prossimo ospite, oppure eseguire una pulizia e una disinfezione approfondite utilizzando un pulitore a vapore, raggi UV o altre apparecchiature simili su tutte le superfici della stanza e del bagno se la stanza sara prenotata lo stesso giorno.

E  consigliato di rimuovere oggetti decorativi come i cuscini. Si consiglia inoltre di eliminare oggetti riutilizzabili che potrebbero essere condivisi, come menu e riviste. Il tessuto da tappezzeria deve essere pulito con un pulitore a vapore – a temperature superiori a 70 ° C.

All’arrivo, si consiglia di fornire informazioni sulla politica del hotel, sulle strutture mediche nell’area generale, compresi gli ospedali pubblici e privati, gli ospedali di riferimento Covid-19 e le farmacie. Si consiglia agli hotel di fornire opuscoli stampati con istruzioni sanitarie di base tradotte in inglese, francese e tedesco, poiché al momento non esiste un’app elettronica di questo tipo.

Maschere

L’uso di maschere in tessuto usa e getta o riutilizzabili è obbligatorio sulla metropolitana (metropolitana) e su tutte le altre forme di trasporto pubblico, inclusi taxi, bus navetta e altri veicoli turistici. Le maschere devono essere indossate anche nei negozi dove non è possibile il distanziamento. Le maschere per prevenire la difusione del coronavirus in Grecia sono consigliate in genere in tutti i posti chiusi.

Musei

L’apertura dei musei è prevista per il 15 giugno. Ulteriori informazioni seguiranno sul loro modo di operare – naturalmente, i visitatori dovranno mantenere una distanza di 2 metri l’uno dall’altro. I musei possono utilizzare l’aria condizionata solo quando sono a circuito aperto (ovvero consentire l’ingresso di aria fresca nell’edificio). Un numero limitato di persone potrà accedere ogni ora. Si consiglia l’uso di maschere protettive e disinfettante.

Affito macchina- rent a car

Le auto a noleggio verranno disinfettate tra gli usi di diversi clienti. Inoltre, il numero di passeggeri ammessi sarà limitato: per le auto con un massimo di cinque posti, nel veicolo sarà consentito solo il conducente più un passeggero. Per quelli con 6-7 posti, il conducente più due passeggeri. Per i veicoli a otto o nove posti, il conducente sarà autorizzato a trasportare fino a 3 passeggeri. Queste restrizioni non si applicano alle famiglie con bambini.

Shopping

Potrebbe essere necessario attendere alcuni minuti prima di entrare in molti negozi. Quelli più piccoli fino a 20 m2 saranno in grado di ospitare un massimo di 4 persone contemporaneamente (inclusi i dipendenti). I negozi da 20 a 100 m2 possono avere un massimo di 4 persone

Piscine

I lettini devono essere posizionati in modo tale che due persone sedute sotto due diversi ombrelloni o due persone che soggiornano in due stanze diverse mantengano una distanza di almeno 2 metri in ogni direzione. Ogni volta che un cliente lascia, posti, tavoli, cassette di sicurezza, menu e qualsiasi altro oggetto che il cliente successivo può usare deve essere disinfettato. Si consiglia alle piscine di fornire asciugamani che coprano le superfici e di pulire ogni lettino / sedia tra un utilizzo e l’altro. Si consiglia di rimuovere cuscini e rivestimenti in tessuto dai lettini.
L’uso di piscine coperte è vietato fino a nuovo avviso. I divisori opachi sono raccomandati per le docce della piscina, per consentire alle persone di lavarsi accuratamente prima di entrare e uscire dall’acqua. Si consiglia alle piscine di fornire tutti i servizi necessari (sapone, bagnoschiuma, ecc.) e gel antisettico all’ingresso della doccia

Pullman turistici

A tutti gli autobus turistici è consentito operare fino al 50% della capacità. Tutti i passeggeri devono indossare maschere protettive a bordo. Tutti gli autobus turistici devono fornire disinfettante per le mani all’ingresso. Si consiglia alle aziende di installare divisori protettivi trasparenti negli autobus tra conducente e passeggeri. Dopo ogni percorso, si consiglia la pulizia delle superfici e dei punti di contatto elevati (ad es. Maniglie).

Trasferimenti

Il trasporto del cliente sarà consentito solo tramite trasferimenti privati. I veicoli con un massimo di 5 posti non possono trasportare più di un passeggero più il conducente.  Le auto a 6-7 posti possono trasportare il conducente più due passeggeri, mentre le auto a 8-9 posti possono trasportare fino a 3 passeggeri. Il limite passeggeri non si applica se i passeggeri sono genitori con i loro figli. Il conducente e i passeggeri devono indossare tutte le maschere.
 
Aggiornamento 20/05

Vacanza in Grecia Covid 19 – misure per viaggiare sicuri

Con il primo ministro Kyriakos Mitsotakis che mira all’apertura formale della stagione turistica il 1 ° luglio, altri funzionari del governo stanno cercando di garantire che tutte le misure siano in atto di garantire che non vi siano recidive di contaggi di coronavirus. La Grecia ha cominciato con l’apertura interna dal 4 maggio in seguito al lockdown e le misure prevedono l’apertura del paese entro la fine di maggio per viaggi interni e gradulamente fino al primo luglio al turismo internazione.

La isole greche hanno avuto pochissimi casi di coronavirus negli ultimi mesi e la maggior parte sono ad oggi  covid-free. Hanno pero una struttura sanitaria molto debole; è percio indispensabile che il turismo cominci gradulmente, prima con il turismo interno, in seguito con apertura verso paesi con basso numero di contaggi e se la situazione sara positiva a giugno si valuterà l’apertura completa. E’ giusto e positivo programmare le vacanza, pero al momento il ministero greco non ha espresso garanzie che il paese; è sopratutto le isole saranno completamente aperte a tutti i turisti.

Voli per la Grecia in seguito al coronavirus

Non è consetito viaggiare per la Grecia PER MOTIVI TURISTICI ( sia via mare come via aerea) fino alla fine di giugno; data ufficiale resa nota dal governo greco 1 LUGLIO 2020. Nonostante i confini Shengen dall’Italia  verrano aperti il 3 giugno , la Grecia ha aplicato le restizioni sopratutto per i viaggi verso le isole fino alla fine di giugno. Potrebbero aprire a meta giugno i viaggio verso Atene e Grecia continentale, ma potrebbero esserci restrizioni in entrata concessi solo a paesi più sicuri. Al momento la prima data possibile per viaggiare per motivi di turismo dall’ Italia alla Grecia è 1 luglio 2020.

Affinché un passeggero possa salire a bordo di un volo dall’estero verso la Grecia, nelle ultime 72 ore deve sottoporsi al Covid test. Senza questo certificato, non sarà autorizzato a salire a bordo. I Covid test dovranno essere disponibili per tutti i viaggiatori entro avvio del turismo.
Alla domanda se il paese procederà ad accordi bilaterali con altri paesi sull’arrivo dei visitatori, il ministro ha risposto che “entro i limiti del diritto dell’UE, la Grecia svilupperà una diplomazia turistica, che faciliterà l’arrivo dei visitatori, soprattutto da paesi con basso numero di contaggi.
Non ci saranno posti liberi sui voli da, verso o all’interno della Grecia, ovvero la loro capacità sarà piena in modo che il trasporto aereo sia economicamente sostenibile. Ai passeggeri non verrà servito cibo per i voli fino a quattro ore, ma solo snack confezionati.
La richiesta della Grecia è di non effettuare test COVID-19 quando i turisti lasciano la Grecia. I turisti dovrebbero essere testati per il coronavirus quando ritornano nei loro paesi si richiesto dal paese di origine.
I turisti lasceranno il paese senza alcun controllo, in modo che non vi sia alcun rischio di rimanere intrappolati nel paese e rimanere in quarantena.

Alberghi

Ogni struttura ricettiva, indipendentemente dalle dimensioni deve impostare il proprio protocollo di sicurezza  seguendo le istruzioni generali del ministero. Scopo dell’attuazione rigorosa è la protezione del personale e dei visitatori.

Servizio di pulizia

  • No alle frequenti pulize della stanza per evitare il contatto del personale addetto alle pulizie con potenziali casi infetti e possibile trasmissione del coronavirus.
  • Abolizione del cambio giornaliero di lenzuola e asciugamani” a meno che il cliente non lo richieda”.
  • Rimozione di tutti gli oggetti decorativi e di uso comune (cuscini, menu stampati, riviste, ecc.) Nonché di elettrodomestici per il caffè, bollitori e tutti i prodotti dal mini bar.
  • Copertura monouso deve essere installata sui dispositivi di controllo remoto dei controlli del condizionatore d’aria TV.
  • Le superfici tessili (ad es. I rivestimenti dei mobili) devono essere pulite in un apparecchio a vapore con temperatura a 70 ° C.
  • La direzione dell’hotel deve utilizzare un cartello che indica quando e come è stata pulita la stanza, ma anche posizionare liquidi antisettici in ogni stanza.
  • La direzione deve tenere un registro di entrambi i dipendenti e di tutte le persone che vivono nell’hotel (nome, nazionalità, dettagli di arrivo e partenza, dettagli di contatto come indirizzo, telefono ed e-mail), al fine di facilitare la comunicazione con i contratti stretti nel caso in cui qualsiasi infezione da Covid-19 possa essere identificata in seguito

Reception, Check-in

  • Consigliato l’uso del plexiglass nell’area della reception per alloggi turistici con una capacità di 60 posti letto e oltre nonché la marcatura del pavimento a una distanza di due metri dove si troverà il cliente.
  • Consigliato è lo sviluppo di alternative al check-in tradizionale con l’uso di dispositivi portatili che possono essere più facilmente disinfettati dopo ogni utilizzo o altri dispositivi automatici
  • Si propone di considerare la possibilità di effettuare il check-in all’aperto.

Ristoranti

  • Per il funzionamento dei ristoranti, si propone il lavaggio intensivo di asciugamani, tovaglie e tutte le posate anche di quelle non utilizzate. In alternativa è l’uso di posate confezionate e tovaglie monouso, porzioni di alimenti confezionati, dove è possibile.
  • Per la disposizione dei tavoli e delle sedie (eccetto per le famiglie) è consigliata una distanza maggiore di 1,5 metri
  • Per evitare l’affollamento, si raccomanda di prolungare l’orario di apertura dei ristoranti e la presenza di clienti a rotazione.
  • Gli hotel dovrebbero sottolineare e incoraggiare il servizio in camera senza alcun costo aggiuntivo.I buffet non sono raccomandati
  • Per i campi da gioco e altre strutture per bambini, si raccomanda di considerare la loro sospensione caso per caso. Nel caso in cui funzionino, ci dovrebbe essere una restrizione sul numero di bambini nei campi da gioco all’aperto.

Piscine

  • La disposizione dei sedili come lettini, sedie, ecc. Deve avere una distanza di 2 metri e dipende dal fatto che le persone condividano o meno la stessa stanza.
  • I lettini devono essere disinfettati dopo ogni utilizzo. Dovrebbero essere coperti con uno speciale panno monouso prima di posizionare l’asciugamano che dovrebbe coprire l’intera superficie.
Il Ministero del Turismo affitterà un alloggio turistico in ogni area turistica del paese che fungerà da “hotel di quarantena Per casi coronavirus”. I turisti che risultano portatori del coronavirus verranno trasferiti lì.

Ogni hotel o struttura ricettiva sarà obbligato a contrattare con un medico, che determinerà se un turista deve sottoporsi a un test COVID-19.

Una formazione speciale in materia di norme igieniche sarà fornita al personale di ogni hotel.

Non ci saranno buffet negli hotel, tranne che nei piccoli hotel..

Navi e traghetti

La libera circolazione verso la Grecia continentale e Creta è possibile a partire dal 18 maggio 2020.
I viaggi verso le isole rimanenti potrebbe aver luogo a partire dal 25 maggio. Questo vale per i viaggi interni di stranieri e locali che si trovano già in Grecia (turismo locale). Il turismo internazionale sara gradualmente ripristinato entro la fine di giugno ovviamente se non ci saranno aumenti di contaggi.

Alcune compagnie di traghetti hanno ripristinato i collegamenti anche con l’Italia, pero è consetito l’imbarco solo per residenti in  Grecia, motivi famigliari, di salute e lavoro.

Traghetti e navi viaggeranno con il 50% della loro capacità passeggeri.

L’uso della maschera è obbligatorio sia per l’equipaggio che per i passeggeri.

I passeggeri greci e stranieri dovranno compilare questionari sul loro stato di salute prima di poter imbarcarsi.

Le cabine saranno prenotate nel primo porto della rotta e non nei porti intermedi.

Salire e scendere dalla nave avverrà mantenendo la distanza di sicurezza.

Noleggio caicco

La nostra azienda sta monitorando da vicino la situazione del Coronavirus e comprendiamo l’incertezza causata ai nostri clienti in merito alle prenotazioni e ai piani di vacanza per l’ estate. La vacanza in barca rimane comunque una delle soluzioni vacanza piu sicure.

Le crociere in caicco in programma da fine maggio in poi rimangono garantite. Rispetto alle altre tipologia di vacanza in grandi hotel e resort, la vacanza in barca rimane la soluzione viaggio più richiesta garantendo anche in questa situazione sicurezza, possibilità di distanziamento e controllo di diversi fattori come cucina, limitati spazi condivisi e numero di persone a bordo.

Piano di allentamento misure COVID 19 in Grecia – Info viaggi Coronavirus

Dal 4 maggio 2020

Revoca l’obbligo di permessi di movimento tramite sms o cerificazioni per tutti i cittadini messi in atto al inzio del emmergenza Coronavirus in Grecia.

Consentito l’esercizio fisico all’aperto e al mare (incluso il bagno in mare). Le spiagge organizzate si apriranno in un secondo momento.

Apertura di piccoli negozi, parrucchieri, saloni di bellezza, librerie, negozi di articoli sportivi, Negozi da giardino, negozi di ottica.

Nessun limite di spostamenti al interno della preffettura di residenza per il mese di maggio per massimo 3 persone per veicolo e 9 persone in ambienti al aperto. In Grecia è oblligatorio utilizzo mascherine nei ospedali e trasporti publici.

Dal 11 maggio

Gli studenti torneranno alle lezioni gradualmente fino al 18 maggio. Le scuole elementari e asili nido apertura graduale entro fine maggio. Apertura di tutti i negozi.

Dal 18 maggio

Apertura zoo e giardini botanici  e siti archeologici

Viaggiare verso le isole solo per i residenti e lavoratori nel settore turistico in vista della apertura di ristorani e alcuni hotel il 1 giugno.

Dal 1 giugno

Centri commerciali e grandi magazzini

Caffè, bar, ristoranti con un piano al momento previsto al 80% della capacità.

Alberghi solitamente operativi 12 mesi

Viaggi tra le isole in traghetti

Viaggi in Grecia 2020 in seguito al Coronavirus – COVID 19

Di seguito è riportato il programma approssimativo per le restrizioni di viaggio per le isole e il turismo internazionale.

Inizio giugno

Ripristino dei voli nazionali / non diretti. Voli internazionali con scalo ad Atene sono previsti per 1 giugno (Aegean Air)

15 giugno

Apertura alberghi e alloggi turistici stagionali.

Apertura di spiagge organizzate

* Le unità alberghiere nelle isole e nelle aree in cui non vi sono infrastrutture sanitarie sufficienti, dovrebbero essere aperte a fine giugno e inizio luglio

Fine giugno

Ripristino di voli internazionali diretti per le isole (voli charter e lowcost)

Apertura di resort grandi

Annuncio Primo ministro Kyriakos Mitsotakis 28, 04,2020

 

Ultimi aggiornamenti sui contaggi in Grecia

Secondo i dati ufficiali 1 MAGGIO 2020 nelle ultime 24 ore sono stati registrati 10 nuovi casi confermati nel paese, portando il numero di infezioni totali a 2.576.

41 pazienti sono intubati in terapia intensiva ospedaliera. La loro età media è di 67 anni.
Un totale di 72.130 test sono stati condotti dall’epidemia alla fine di febbraio.
La Grecia è in cima alla classifica tra paesi europei con il numero dei casi COVID-19 più basso in relazione a 1 milione di abitanti.

Tutti gli aggiornameti dal inizio dell’emmergenza

l portavoce del governo Stelios Petsas ha annunciato che la graduale revoca delle restrizioni al blocco potrebbe iniziare nei primi giorni di maggio e potrebbe essere completata entro la metà di giugno, se il corso della pandemia di coronavirus continua nello stesso modo, la curva del virus si appiattisce e non c’è rinascita della pandemia nel paese. Secondo gli ultimi dati ufficiali di lunedì 13.04, il bilancio delle vittime è di 99, il totale dei casi confermati a 2.145 e il totale dei test CoVID-19 condotti in Grecia 43.417.

SPOSTAMENTI PER PREVENIRE DIFUZIONE CORONAVIRUS IN GRECIA

Il blocco totale imposto dal governo greco a partire da lunedì mattina, 23 marzo 2020, consente ai cittadini di uscire di casa solo per attività essenziali specifiche come lavoro, acquisto di cibo e medicine, visite di medici, visite a persone bisognose, attività sportive individuali, attività neccesarie per animali domestici. Vieta alle persone di frequentare parchi e luoghi publici di agregamento.  Il blocco totale entra in vigore alle 6:00 di lunedì lunedì 23 marzo, fino alle 6:00 di aprile 6, 2020. Il blocco si applica all’intero territorio greco senza alcuna eccezione, quindi sia nella grandi città come anche sulle isole.

Coloro che arriveranno in Grecia dall’estero verranno messi in quarantena per 14 giorni. La misura entra in vigore immediatamente, a partire dal 16 marzo. Con “quarantena” significa “isolamento della casa”.

VOLI PER LE ISOLE GRECHE CORONAVIRUS

Aegean Airlines ha annunciato lunedì 23 marzo di sospendere i voli internazionali a partire dal 26 marzo 2020, a causa della diffusione del coronavirus. La sospensione riguarda viaggi dalla Grecia verso i peasi  dell’Unione Europea e dei paesi terzi. L’aerei di linea continua i voli domestici a bassa frequenza tra la capitale e le isole greche.

La sospensione inizia giovedì 26 marzo ed è valida fino al 30 aprile 2020.

Le companie aeree low cost con voli diretti dall’Italia verso le isole greche hanno al momento sospeso i voli per tutto il mese di aprile. Per dettagli consulater il sito web della vostra compagnia.

TRAGHETTI TRA LE ISOLE GRECHE

Il governo greco ha deciso di vietare i trasferimenti marittimi dalla terraferma verso le isole come protezione dal conoravirus lì. Le isole greche sono al momento qualsi virus free tranne pochi casi sull’isola di Creta. Pertanto, solo i residenti permanenti potranno viaggiare verso le isole. La misura per contenere la diffusione della pandemia entra in vigore alle 6:00 di sabato mattina, 21 marzo 2020. Queste misure saranno rivalutate a seonda della situazione il 27 Aprile 2020.

HOTEL IN GRECIA

Il Ministero del Turismo greco ha annunciato giovedì 19 marzo la chiusura di hotel operativi tutto l’anno e non apertura di hotel stagionali. La misura mira a proteggere il personale  e gli ospiti dalla pandemia di coronavirus in Grecia, ha affermato il Ministero in una nota. La decisione è in vigore dalla mezzanotte del 22 marzo al 23 marzo e fino alla fine di aprile 2020.
Le uniche eccezioni sono:
un hotel per capitale in ciascuna regione
tre hotel ad Atene
tre a Salonicco