Leros

it / Guide / Leros / Leros Città

Visita di Platanos e Aghia Marina

Aghia Marina è il secondo porto dell’isola di Leros ed oggi appare praticamente come il prolungamento della citta’ vecchia di Platanos, la capitale di Leros. Originariamente Aghia Marina era un piccolo villaggio greco di pescatori e solamente in tempi “recenti” e’ divenuto un importante attracco per traghetti, aliscafi, yacht privati ed ovviamente per le barche dei pescatori.

La semplicita’ e l’autenticita’ di queste imbarcazioni, unitamente ai marinai che sul molo lavorano le reti, creano un’atmosfera estremamente piacevole e colorata che si accende ancor di piu’ col mercato del pesce del mattino, il più importante del nord Dodecanneso. La vita del paese greco, sempre vivace, e’ concentrata essenzialmente sul lungomare dove tra una casa e l’altra si trovano piccoli alberghi, affittacamere, caffetterie e locali con i tavoli allesiti a ridosso del mare.

Da Aghia Marina due strade a senso unico portano a Platanos, raggiungibile anche a piedi con una passeggiata di circa 1 km tra le  case tradizionali e i grandi edifici in stile neoclassico. Sulla strada si trova il Museo Archeologico dove sono esposti una serie di oggetti ritrovati durante gli scavi archeologici; il museo non è particolarmente ricco, tuttavia è interessante l’edificio in sè una volta sede del Municipio di Leros.

Platanos, con i suoi numerosi negozi variopinti, è il centro della vita sociale e commerciale dell’isola di Leros. L’atmosfera ai visitatori puo’ apparire un po’ nostalgica, in quanto la citta’ non si e’ ancora adattata al turismo ne’ sviluppata per soddisfarne tutte le esigenze mantendendo quasi inalterata la sua struttura e conformazione originaria.

La piazza principale, Platia Nikolaou,è circondata da alcuni edifici amministrativi tra i quali il Municipio, che ospita anche la Biblioteca Comunale; questa è di particolare importanza, e di interesse turistico, in quanto custodisce un interessante archivio storico, manoscritti e libri inediti.

A Platanos si trovano due chiese di particolare interesse e bellezza: La Cattedrale Agia Paraskevi e la chiesa della Santa Croce. Interessante e’ certamente anche il Museo privato Antonelli, il quale espone oggetti di vita quotidiana, del folklore locale e numerose foto d’epoca. Sopra Platanos e Aghia Marina sorge il Castello di Pandeli. Puo’ essere raggiunto da Platanos salendo gli scalini o percorrendo 2 km di strada passando per Pandeli; la vista sulle vicine isole greche di Patmos e Kalymnos è qualcosa di spettacolare. Costruito nell’XI secolo dall’Imperatore Komminos, il Castello venne donato a San Cristodulo di Patmos.

Al suo interno si trovano ancora i resti di circa 180 case e la chiesa della Nostra Signora “Megalohari Kyra tou Kastrou” dov’è esposta l’icona miracolosa della Vergine di Leros. Secondo la leggenda, l’icona arrivò da Costantinopoli a bordo di una barca che venne ritrovata sulla spiaggia di Leros. Gli abitanti la portarono nella Cattedrale ma il giorno seguente fu trovata presso la Torre del Castello, dove gli Ottomani tenevano le munizioni. La cosa si ripete’ più volte fino a quando il Governatore del Sultano, convinto della effettiva esistenza di un miracolo, concesse il permesso per la costruzione della Chiesa.