Bodrum

Richiedi il tuo preventivo

Richiesta informazioni:

Dichiaro di aver letto ed accettato le normartive sulla privacy
it / Guide / Bodrum / Spiagge e Località turistiche

Guida alle Spiagge e Località turistiche di Bodrum

La penisola di Bodrum, o di Milasa come viene ufficialmente chiamata, si estende per circa 30 km da Bodrum verso Turgutreis in direzione sud-ovest e verso Yalikavad in direzione nord-ovest. Tutta la costa offre molte baie e località turistiche tutte ben collegate con la città principale. La zona più animata ed attrezzata per il turismo è situata tra Bodrum e Trurgutreis; la parte nord, invece, è caratterizzata dalla presenza di grandi catene alberghiere di lusso e da un turismo più tranquillo e appartato.

La penisola è anche area di meravigliose attrazioni e spunti di interesse culturale come i diversi villaggi rurali che per la loro semplicità si scontrano, ed al contempo si confrontano, con l'energia e la vivacità del centro di Bodrum. Vi sono villaggi dove la tradizionale vita turca sembra non essere stata intaccata dall'influenza del poco distante turismo di massa; nascoste lungo la costa, inoltre, si trovano anche numerose piccole baie e insenature con acque cristalline che regalano la possibilità di trascorrere giornate esaltanti e di gran relax. Bodrum ospita anche un grandissimo parco acquatico che si trova pochi km fuori dalla città e il Dolfinarium, un parco dove è possibile nuotare con i delfini; questo parco si trova nella località Güvercinlik ed è molto contestato dagli animalisti e dai locali. I delfini si possono vedere anche in natura facendo un escursione in barca, sono animali bellissimi e intelligenti; tenerli rinchiusi in una vasca, a disposizione dei turisti,  è un maltrattamento fisico e psicologico.

Gümbet

È la località più vicina a Bodrum ubicata subito dopo una collina che separa le due baie omonime. Tale collina, presso la quale si trovano ancora dei resti di antichi mullini a vento, è’ un punto panoramico molto frequentato dai turisti in virtù della vista meravigliosa sulle due baie da godere sorseggiando un’ottima spremuta d’arancio fresca preparata da una famiglia di nomadi stabilitasi da lungo tempo in questo luogo suggestivo. Da qui si gode anche una bella vista della baia di Salmakis conosciuta nella mitologia greca come la baia dove Hermafrodite, figlio di Ermes e Afrodite, si unì alla bella ninfa Salmakis.

Lungo la strada che conduce a Gümbet troverete diverse curiose costruzioni le quali, all’apparenza, sembrano bunker militari ma in realtà sono cisterne di acqua utilizzate dai contadini. Il nome di Gumbet deriva proprio da queste cisterne, costruzioni divenute d’importanza storica ed oggi protette.

Gumbet si estende lungo tutta la baia e quella che un tempo era solamente una spiaggia con alcuni alberghi, oggi è diventata una frequentatissima località con numerosi resort, appartamenti, negozi, bar, discoteche, ristoranti e locali di ogni tipologia che possono soddisfare tutte le esigenze e le necessità dei turisti 24 ore non stop. Negli anni passati era una meta prediletta del turismo inglese e ciò giustifica la numerosa presenza di locali nella bar street dedicati ai gusti anglosassoni. Lungo la spiaggia di sabbia dorata, sempre frequentatissima, si affacciano molti locali e beach bar che assicurano il divertimento sia di giorno che di notte. Gümbet è anche un centro per sport acquatici tra i più popolari.

Bitez

Appena 7 Km da Bodrum e 2 km da Gumbet troviamo Bitez, una località nascosta e protetta dalla baia di Kardi. Bitez è chiamata anche Agaçli (“pieno di alberi”) e insieme a Ortakent è la principale zona di coltivazione di agrumi della penisola tra cui una specie particolare di mandarini chiamata le madarinette di Alicarnasso. Molto più tranquilla e verde di Gumbet, Bitez è molto frequentata anche dai campeggiatori e da un turismo domestico. Le sue bellissime spiagge protette, con acque trasparenti e poco profonde, l’hanno resa una delle mete privilegiate delle escursioni in barche private.

Turgutreis

Situata a 18 Km di distanza da Bodrum troviamo Turgutreis che prende il nome dal famoso ammiraglio ottomano Turgut Reis, nato qui nel XVI secolo. Turgutreis è il secondo centro turistico della penisola, completamente diverso da Bodrum. Mentre la zona costiera è dedicata al turismo, con una grande Marina e un bel lungomare sul quale si affacciano negozi e locali di ogni genere, la parte interna è rimasta ancora molto autentica e poco turisticizzata, con la popolazione locale poco impegnata nel settore turistico e più orientata all’artigianto e all’agricoltura; famoso il suo mercato del Giovedì.