Bodrum

it / Guide / Bodrum / Bodrum Città

Visita della città di Bodrum

Bodrum, la Saint Tropez dell’Asia Minore, moderna località turistica dove si respira un’aria mediterranea e orientale, viene considerata oggi la più bella città turca della costa. Arrivando a Bodrum dal mare ed entrando nel porto turistico principale si può ammirare un paessagio unico; le case bianche che si stagliano sulla collina, il castello che domina il porto e l’imponente marina lasciano senza fiato. A parte gli yacht di lusso, gran parte della marina è occupata dai caicchi, le  tradizionali barche in legno che in questo caso sono tra le più belle al mondo! È da Bodrum infatti che parte la famosa Crociera Blu a bordo del caicco navigando tra le più belle baie turche e le isole greche.

Il Castello dei Cavalieri di San Giovanni è sicuramente uno dei più interessanti siti della città, posizionato al centro del porto vecchio. I Cavalieri di Rodi (Cavalieri dell'Ordine dell'Ospedale di San Giovanni di Gerusalemme) edificarono sopra l'antica cittadella di Zephyra un possente castello cui diedero il nome di San Pietro, da cui deriva il nome dell'attuale Bodrum (latino Petreum o Petronium). Davanti all’entrata del Castello vi accoglieranno le statue dei personaggi più importanti della città: Mausolo e sua sorella nonchè consorte Artemisa, il padre della storia Erodoto ed il famoso scrittore Cevat conosciuto come il Pescatore di Alicarnasso.

Oggi il Castello ospita il Museo archeologico del mare ed espone ritrovamenti risalenti all'Età del Bronzo. Le gallerie più interessanti di questo museo sono la galleria della Principessa di Caria, quella delle anfore e degli oggetti di vetro ritrovati nel relitto di una nave affondata nei pressi di Bodrum. Oltre il castello, proseguendo sul lungomare, troverete numerose bancarelle di souvenir e alcune caffetterie e bar spesso affollati; nella piazzetta Baris (la prima dopo le mura del Castello) si trova l’Ufficio del turismo nonchè la Moschea più anticà della città risalente al 1720.

Questo è anche il punto d’accesso per la Bodrum Vecchia, la zona caratteristica della città con le sue viuzze strette sulle quali si affacciano numerosi negozi che vendono di tutto, dai marchi contraffatti ai prodotti delle boutique rinomate. Durante la stagione estiva è sempre popolata da una moltitudine di turisti sia durante il giorno, quando arrivano numerosissimi dalla vicina Kos, come anche di sera e di notte durante la quale i negozi, che rimangono aperti anche fino a molto tardi, le taverne e gli sfavillanti locali vengono presi d’assalto dai turisti che soggiornano nella penisola di Bodrum. Uscendo dal dedalo di viuzze della città vecchia di Bodrum e continuando lungomare, si può imboccare la via Cumhuriyet lungo la quale si trovano un’infinita scelta di accattivanti locali e beach bar affacciati direttamente sulla lunga spiaggia di sabbia. Tra i vari locali, che propongono ambienti diversi, vi sono alcune tra le discoteche più famose d’Europa come l’Alicarnasso e il Catamarano, un’enorme discoteca galleggiante.

La passeggiata termina dopo circa 1 km allo scalo delle navi da crociera presso il quale, giornalmente, arrivano e partono anche i traghetti turchi per l’isola greca di Kos. Se invece arrivate o partite con un traghetto greco vi dovete recare al porto vecchio, vicino al Castello dei Cavalieri. Oltre alle vie principali, sicuramente molto appariscenti ed accattivanti, merita perdersi anche tra i vicoli interni. Vi ci troverete le abitazioni in stile tradizionale (piccole case bianche contornate da stupende bouganville), taverne e kebab house semplici ed economici, caffetterie caratteristiche e le case del thè. Anche con migliaia di turisti in giro questa zona di Bodrum dà un senso di pace e tranquillità.

Tornado in centro, dal porto vecchio di Bodrum proseguendo verso ovest (via Neyzen Tevfik), la passeggiata offre le piacevoli ombre delle palme ed il frastuono del mercato del pesce; dall’altra parte della strada, invece, sono dislocate le taverne di pesce più rinomate. Questo tratto di lungomare termina all’entrata della Marina di Bodrum dove si trovano boutique di lusso e negozi nautici. In questa zona, risalendo la via numero 1402, si arriva al Mausoleo dove sono custoditi i resti di una della Sette meraviglie del mondo antico. La tomba fu completata nel 340 a.C. e dedicata al governatore persiano Mausolo; fu la prima tomba monumenale dalla quale derivò il termine “mausoleo”.

Dopo il Mausoleo, salendo per altri 300 metri e attraversando la tangenziale Kibris Sehitleri, si arriva al Teatro Antico risalente al periodo Ellenistico e sfruttato, succesivamente, anche dai Romani. Sebbene l’opera di ristrutturazione del teatro sia stata eseguita in maniera approssimativa e poco professionale, si riesce ugualmente ad assaporare un’idea del suo passato maestoso e una vista spettacolare della città e del porto di Bodrum. Oggi il teatro può ospitare fino a 5.000 persone e durante i mesi estivi viene utilizzato per l’organizzazione e l’allestimento di concerti di musica moderna.

Un altro sito nelle vicinanze, passando per piazza Myndos sovrastata dall’imponente statua di Ataturk a cavallo, è la porta di Myndos, una porta ellenistica che costituiva una delle due entrate dell’antica Alicarnasso. Secondo gli storici la città fu conquistata da Alessandro Magno proprio in virtù dell’abbattimento di questa porta.

La tangenziale Kibris taglia la città di Bodrum in due parti; quella storica, più caratteristica e a ridosso del mare, e quella moderna che si staglia verso le colline con abitazioni nuove costruite rispettando lo stile mediterraneo con case bianche alte non più di tre piani. Lungo la tangenziale si trovano numerosi negozi all’ingrosso (anche se alcuni sono delle vere trappole per turisti).

Tra questi vi consigliamo di visitare il Gold Center, una roccaforte con più di 20.000 gioielli esposti ed un laboratorio di orafi tra i più rinomati della Turchia; se siete in vena di shopping di marchi turchi dirigetevi al centro commerciale Oasis il quale offre un centinaio di negozi frequentati soprattutto dai locali. Per qualcosa di più caratteristico dovete essere in città il Martedi, quando si svolge il mercato dell’abbigliamento (via Cevat Sahir dietro la stazione dei pullman e dei taxi), o il Venerdi per il mercato dei prodotti alimentari locali.